Novità su multe e codice della strada

Questa è una notizia che interesserà parecchio tutti gli automobilisti. A partire dal 29 Luglio scorso è stato riformulato l’art. 201 del codice della strada, riguardante la notifica delle multe stradali che non siano state contestate in maniera immediata al contravventore. Se qualcosa è stata fatta, riguardo alle multe stradali, di sicuro si poteva fare di più e meglio a favore di tutti i cittadini. Per ora si è intervenuti soltanto sul termine della notifica, che è stato allungato a novanta giorni, e a cento se la multa deve essere notificata anche all’obbligato in solido. Davvero un intervento di modeste

Questa è una notizia che interesserà parecchio tutti gli automobilisti. A partire dal 29 Luglio scorso è stato riformulato l’art. 201 del codice della strada, riguardante la notifica delle multe stradali che non siano state contestate in maniera immediata al contravventore.

Se qualcosa è stata fatta, riguardo alle multe stradali, di sicuro si poteva fare di più e meglio a favore di tutti i cittadini. Per ora si è intervenuti soltanto sul termine della notifica, che è stato allungato a novanta giorni, e a cento se la multa deve essere notificata anche all’obbligato in solido.

Davvero un intervento di modeste dimensioni (la riformulazione dell’art. 201 del Codice della strada), rispetto a ciò che è possibile fare con le moderne tecnologie, che permettono di allestire perfettamente i verbali, con la descrizione del fatto oggetto della violazione, gli elementi esenziali per riconoscere il trasgressore e la targa del veicolo da cui proviene l’infrazione.

Siamo tornati più volte sull’argomento “multe stradali”, che ha sempre sollevato un vespaio di commenti e polemiche. Ci si auspica che nel futuro prossimo vengano assunti provvedimenti ragionevoli nei confronti degli automobilisti, ai quali si chiede sempre e comunque di essere prudenti al volante per preservare se stessi e gli altri dal rischio di incidenti.

Ne approfittiamo per ricordare a tutti i lettori del blog che a breve sarà approvata la riforma di almeno un terzo degli articoli del Codice della strada. La riforma non prevede il periodo di “vacatio legis” di quindici giorni, per cui entrerà subito in vigore con la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale. Vi terremo quindi aggiornati su ogni sviluppo.

69 Commenti

  1. Avv. Mary Corsi
  2. Saverio
  3. Avv. Mary Corsi
  4. Giuseppe
  5. Avv. Mary Corsi
  6. filippo
  7. D.ssa Cristiana Lenoci
  8. Maurizio
  9. D.ssa Cristiana Lenoci
  10. Michela
  11. D.ssa Cristiana Lenoci
  12. MICHELE
  13. D.ssa Cristiana Lenoci
  14. giuseppe
  15. D.ssa Cristiana Lenoci
  16. Francesco
  17. D.ssa Cristiana Lenoci
  18. D.ssa Cristiana Lenoci
  19. D.ssa Cristiana Lenoci
  20. Giuseppe
  21. Lorenzo
  22. Francesco
  23. Francesco
  24. Ilaria
  25. D.ssa Cristiana Lenoci
  26. Francesco
  27. D.ssa Cristiana Lenoci
  28. stefania
  29. D.ssa Cristiana Lenoci
  30. D.ssa Cristiana Lenoci
  31. D.ssa Cristiana Lenoci
  32. D.ssa Cristiana Lenoci
  33. D.ssa Cristiana Lenoci
  34. D.ssa Cristiana Lenoci
  35. Federico
  36. Federico
  37. stefania
  38. Francesca
  39. D.ssa Cristiana Lenoci
  40. D.ssa Cristiana Lenoci
  41. Marco
  42. alessandra
  43. D.ssa Cristiana Lenoci
  44. paolo
  45. D.ssa Cristiana Lenoci
  46. D.ssa Cristiana Lenoci
  47. Piero
  48. Postal giovanni
  49. Massimo
  50. D.ssa Cristiana Lenoci
  51. tiziana
  52. D.ssa Cristiana Lenoci
  53. alex
  54. D.ssa Cristiana Lenoci
  55. ignazio
  56. D.ssa Cristiana Lenoci
  57. ignazio
  58. D.ssa Cristiana Lenoci
  59. ALBINA COLLA
  60. tamarindi enrico
  61. D.ssa Cristiana Lenoci
  62. Luigi
  63. D.ssa Cristiana Lenoci
  64. giovanni
  65. Avv. Mary Corsi
  66. D.ssa Cristiana Lenoci
  67. Mario De Carolis
  68. D.ssa Cristiana Lenoci
  69. claudia

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.