Arriva il nuovo passaporto biometrico

Dal 28 Giugno 2009 sarà in vigore  il nuovo passaporto europeo Oltre alla foto digitale, già prevista dal 2006 con l’inserimento di un chip interno, i documenti per l’espatrio di ogni cittadino europeo conterranno anche due impronte digitali. Nel nostro Paese la nuova carta è stata messa a punto dal Poligrafico dello Stato. Dovranno essere allestiti i dispositivi per la rilevazione delle impronte nelle questure e nei consolati all’estero, mentre al Centro Nazionale per l’informatica nella P.A. spetterà assicurare una buona qualità dei dati inseriti. Il garante della privacy seguirà invece la delicata questione della tutela di tali dati. I

Dal 28 Giugno 2009 sarà in vigore  il nuovo passaporto europeo

Oltre alla foto digitale, già prevista dal 2006 con l’inserimento di un chip interno, i documenti per l’espatrio di ogni cittadino europeo conterranno anche due impronte digitali.

Nel nostro Paese la nuova carta è stata messa a punto dal Poligrafico dello Stato. Dovranno essere allestiti i dispositivi per la rilevazione delle impronte nelle questure e nei consolati all’estero, mentre al Centro Nazionale per l’informatica nella P.A. spetterà assicurare una buona qualità dei dati inseriti. Il garante della privacy seguirà invece la delicata questione della tutela di tali dati.

I dispositivi per il controllo dei nuovi documenti biometrici saranno installati lungo le linee marittime, aeroportuali, terrestri: circa 4 mila punti in tutta l’UE. Per quanto riguarda le tasse sul nuovo passaporto, sembra che siano aumentate di circa il doppio ripetto a quelle del passaporto tradizionale. In Germania il costo è di 59 euro.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.