L’email ha valore probatorio

L’e-mail è un documento elettronico che, dotato di firma elettronica, è a tutti gli effetti, una prova scritta. Ormai la dottrina e la giurisprudenza sono concordi nel ritenere che l’e-mail possa costituire una prova scritta, liberamente valutabile dal giudice, in base all’art.10 comma 2 del D.P.R. 445/2000. Il Tribunale di Mondovì si è pronunciato in tal senso riconoscendo un debito contenuto appunto in una e-mail (Trib. di Mondovì, decreto ingiuntivo n° 375 del 7/6/ 2004).

L’e-mail è un documento elettronico che, dotato di firma elettronica, è a tutti gli effetti, una prova scritta.

Ormai la dottrina e la giurisprudenza sono concordi nel ritenere che l’e-mail possa costituire una prova scritta, liberamente valutabile dal giudice, in base all’art.10 comma 2 del D.P.R. 445/2000. Il Tribunale di Mondovì si è pronunciato in tal senso riconoscendo un debito contenuto appunto in una e-mail (Trib. di Mondovì, decreto ingiuntivo n° 375 del 7/6/ 2004).

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.