Cartella esattoriale senza motivazione: per le Sezioni Unite è nulla.

La cartella esattoriale non preceduta da avviso di accertamento e non motivata è nulla.

a cura dell’avv. Matteo Sances

Se la cartella esattoriale rappresenta l’unico atto con cui l’ente impositore esercita la propria pretesa – e quindi nel caso in cui non vi sia stata precedentemente la notifica di un avviso di accertamento o di liquidazione – essa deve necessariamente contenere tutti gli elementi, tra cui un’adeguata motivazione, volti a consentire il necessario controllo in merito alla correttezza dell’imposizione.

Ciò è quanto emerge da una recente sentenza delle Sezioni Unite della Suprema Corte (sentenza Corte Cassazione SS.UU n. 11722/2010, liberamente scaricabile dal sito www.studiolegalesances.it – sezione Documenti), la quale evidenzia, in particolare, come la motivazione può essere fornita anche per relationem ad un altro atto purchè ne vengano specificamente indicati tutti gli estremi per poterlo individuare.

Avv. Matteo Sances

www.studiolegalesances.it

Lascia un commento