Sbalzi di corrente, Enel risarcisce i danni

I frequenti sbalzi di tensione elettrica danneggiano gli elettrodomestici. In particolare questa situazione è ricorrente nella provincia di Reggio Calabria, dove il Giudice di Pace di Laureana di Borrello ha condannato l’Enel Servizio Elettrico a risarcire i danni prodotti dai continui sbalzi di tensione alla stufa in pellet di un utente, che si è rivolto alla Confconsumatori per vedere riconosciuti i propri diritti.

Ancora una vittoria da parte della Confconsumatori. Stavolta la vicenda riguarda un utente che, a causa dei ripetuti sbalzi di corrente, ha dovuto riparare la stufa nuova in pellet ancora in garanzia. Dopo aver portato l’elettrodomestico nel punto assistenza più vicino, l’utente è stato messo al corrente dal tecnico incaricato che il guasto alla stufa era dovuto appunto a tali sbalzi di energia elettrica.

Non essendo riparabile gratuitamente nonostante la garanzia ancora in atto, la stufa è stata rimessa in sesto a spese dell’utente, che dopo aver sostenuto la spesa si è rivolto alla Confconsumatori per ricevere assistenza e consulenza legale.

Lo staff di avvocati dell’Associazione ha inviato una lettera con la spiegazione dell’accaduto ad Enel Servizio Elettrico, che ha però respinto l’addebito sottolineando la propria mancanza di responsabilità riguardo alla vicenda. Si è quindi ravvisata la necessità di un vero e proprio ricorso legale nei confronti di Enel, contenente la richiesta esplicita di un risarcimento dei danni subiti per la riparazione della stufa alimentata a pellet.

Durante il giudizio è stato dimostrato il nesso causale tra il guasto e gli sbalzi di tensione. Il Giudice di Pace ha quindi condannato Enel a risarcire l’utente della somma pagata per riparare la stufa, oltre al pagamento delle spese processuali. Il Giudice ha sottolineato, in particolare, che non è stato provato l’esonero della responsabilità da parte del venditore. Il Responsabile della Confconsumatori di Reggio Calabria, l’avv. Antonio Iemma, ha esortato gli utenti della fornitura elettrica della zona a far valere i propri diritti, in quanto gli sbalzi di corrente sono piuttosto frequenti e ripetuti, e possono causare seri danni alle apparecchiature elettroniche. Per qualsiasi segnalazione del genere, ci si può rivolgere alla Confconsumatori per ricevere assistenza.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.