Anche Treviso respinge la norma salva-banche voluta dal Governo.

Anche il Tribunale di Treviso blocca la norma salva-banche.

Ancora decisioni contro il Milleproroghe.
Dopo la rimessione degli atti alla Corte Costituzionale da parte del Tribunale di Benevento con ordinanza dello scorso 10 marzo, e la mancata applicazione della norma, come interpretata dal decreto da parte della Corte d’Appello di Ancona, arriva un’altra stangata alla prescrizione.
Il Tribunale di Treviso, sezione distaccata di Conegliano Veneto, con provvedimento del 1.3.2011 dichiara che la norma SALVA-BANCHE non si applica al diritto di restituzione delle somme versate alle banche per pagare interessi su interessi.
Un orientamento che sta prendendo piede nelle aule dei Tribunali, ove gli Istituti bancari già cantavano vittoria, sperando di veder dichiarati prescritti tutti i crediti vantati dai correntisti in relazione agli indebiti bancari anatocistici.
È una reazione giurisprudenziale all’art. 2-quinquies, comma 9, del decreto n. 225 del 2010, che ha ribaltato le posizioni di forza nelle cause per la restituzione degli interessi anatocistici, dando la giusta considerazione a quanto pregevolmente statuito dalle Sezioni Unite della Cassazione.
Il legislatore era intenzionato ad interrompere tutti i processi contro le banche, per intervenuta prescrizione, stabilendo che i dieci anni per richiedere il rimborso dovesse contarsi dall’annotazione a debito, e non dalla chiusura del conto.

Poi un piccolo “aggiustamento” dopo le proteste sollevate da ogni dove, e si stabilisce che, solo chi abbia avuto già la restituzione delle somme prima dell’entrata in vigore della legge 10/11 di conversione, può tenersi le somme restituite.
Ma i Giudici dicono NO.
Il tribunale di Treviso-Conegliano Veneto, con la sentenza suddetta, ha condannato una banca per anatocismo illegittimo. Il giudice aveva cognizione della nuova norma, benché entrata in vigore solo un giorno prima.
Non abbiamo le motivazioni, ma pubblicheremo a breve la sentenza.
Per il momento i correntisti vessati possono tirare un respiro di sollievo.

5 Commenti

  1. Avv. Mary Corsi
  2. Andrea
  3. Avv. Mary Corsi
  4. Andrea
  5. franco campione

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.