redazione - articoli in archivio

  • Sangue infetto: al minore dei figli spetta risarcimento più alto.

  • Interessante Sentenza del Tribunale di Catania, ottenuta dal nostro studio, in merito al risarcimento ai prossimi congiunti per il decesso del parente. Nel caso di specie il Ministero della Salute, ritenuto responsabile per la morte di una signora precedentemente contagiata di epatite C a causa di trasfusioni infette nei primi anni 70, è stato condannato a risarcire il figlio minore della somma di 190.000,00 a fronte dei 150.000,00 risarciti, con precedente sentenza dello stesso Tribunale, agli altri 5 figli. Duplice l’aspetto affrontato dal Giudice, il quale fa propria una precedente sentenza emessa nei confronti degli altri eredi che avevano agito

  • Antiriciclaggio. Sanzioni eccessive. Il giudice sospende il pagamento

  • Un cliente emette un assegno di poco superiore alla soglia di 1.000 euro dimenticando di scrivere il beneficiario. Il Ministero gli irroga una sanzione di 3.000,00 come sanzione minima di legge (oggi è di ben 6.000 euro). Depositato il ricorso, il Giudice in accoglimento della domanda e in applicazione delle nuove norme (art. 9bis DL 119/2018) che determinano, in casi di minore gravità, l’applicazione del 10% di sanzione sull’importo trasferito, sospende l’efficacia del provvedimento. Pertanto, il cliente pagherà 150 euro, e non 3.000. Attenzione quindi, dimenticare il beneficiario equivale ad emettere un assegno trasferibile e quindi in violazione delle norme

  • LA CHIRURGIA ESTETICA E IL CONSENSO INFORMATO

  • *a cura dell’avv. Agnese Rosaria Racioppi*

  • L’inquilino moroso agli arresti domiciliari.

  • La misura coercitiva degli “arresti domiciliari” è indipendente dalla vicenda privatistica della locazione.

  • Contratto d’opera professionale: sì alla penale per recesso anticipato

  • L’apposizione di un termine di durata per rapporto professionale ha carattere vincolante non soltanto per il professionista, ma anche per il cliente, il quale è tenuto a pagare l’intero compenso, salva la sussistenza di una giusta causa che legittimi la facoltà di recesso anticipato.

  • Iva illegittima sui rifiuti: si chiede l’intervento di Monti

  • La Cassazione ha riconosciuto l’illegittimità dell’Iva: si chiede un intervento normativo per evitare valanghe di ricorsi.

    La Suprema Corte di Cassazione, con la recente sentenza del 9 marzo aveva dichiarato l’illegittimità del pagamento dell’iva applicata alla TIA sui rifiuti, chiarendo che la Tia è un’entrata tributaria e, come tale non può essere soggetta a IVA.

  • Legge Pinto: ancora condanne per il Ministero

  • Lo studio ha riportato una nuova vittoria per eccessiva durata di un procedimento civile, ai sensi della Legge Pinto. La Corte d’Appello di Trento ha rilevato come il giudizio, durato 15 anni e 9 mesi, non era particolarmente complesso e ha richiesto un’attività istruttoria caratterizzata dall’assunzione di alcuni testi e l’espletamento di una consulenza tecnica, che poteva essere ragionevolmente definita, in primo grado, in 3 anni, ed in 2 anni in appello.

  • Emotrasfusi: ecco la Tabella aggiornata al 2011

  • Disponibile la tabella aggiornata al 2011 dell’indennizzo per gli emotrasfusi.

  • Milleproroghe: il Quirinale solleva vizi di incostituzionalità.

  • Il Quirinale sospende la seduta della Camera sul Decreto Milleproroghe.

  • Sovraffollamento delle carceri: quali risposte istituzionali?

  • Cosa fare per il sovraffollamento delle carceri?

  • Corte Costituzionale: la confisca per guida in stato di ebbrezza non può essere retroattiva.

  • Ebbrezza: la confisca non è retroattiva.

  • Fallimento: per l’istanza non è sufficiente il titolo provvisoriamente esecutivo del creditore.

  • Il creditore munito di titolo provvisoriamente esecutivo non può chiedere il fallimento del debitore.

  • Ebbrezza: per la confisca non è necessaria l’intestazione.

  • Sì alla confisca anche se il mezzo appartiene a terzi, ma vi è costante utilizzo.

  • Lesione del diritto all’immagine e danni patrimoniali.

  • La lesione al’immagine determina anche il risarcimento del danno patrimoniale.

  • Circolare dell’Agenzia delle Entrate su accertamenti e verifiche fiscali.

  • L’Agenzia delle Entrate,  con circolare n. 20 del 16 aprile 2010, ha fornito ai propri uffici locali una serie di disposizioni volte  “alla prevenzione ed al contrasto all’evasione per il 2010”.

  • Accertamento fiscale e presunzione di maggiori ricavi

  • rigorosa la valutazione delle prove sulla rettifica del reddito d’impresa.

  • Problemi di lettura articoli del blog.

  • In molti ci hanno segnalato problemi di accesso alla lettura di alcuni articoli. Da una prima verifica tecnica sembrerebbe che non vi sia alcun tipo di irregolarità. Vi assicuriamo che nessuno può eliminare articoli e commenti, che risultano regolarmente presenti. Poichè il blog è stato di recente trasferito su un nuovo server dedicato, con parametri leggermente diversi nella gestione degli URL, se nei mesi precedenti avete memorizzato nei preferiti l’indirizzo URL di alcuni specifici articoli, è possibile che essi non siano più corrispondenti. Basta andare sulla homepage, trovare l’articolo in questione e rimemorizzarne l’URL. Mi auguro che il problema sia

  • Confisca dell’auto per guida in stato di ebbrezza. Profili di incostituzionalità della norma.

  • Profili di costituzionalità della confisca dell’auto per guida in stato di ebbrezza.

  • Speciale Terremoto: le vostre testimonianze.

  • le foto e le testimonianze

  • Annuncio ai lettori

  • Carissimi lettori, a causa del gravissimo terremoto che ha colpito l’Aquila, l’avvocato Mary Corsi si trova attualmente nella scomoda condizione di avere sia lo studio che l’abitazione dichiarati inagibili per motivi di sicurezza. Per tale ragione non le è al momento possibile la gestione del blog e la risposta ai vostri commenti. Siamo certi che comprenderete le gravi ragioni che ci costringono a chiedervi di avere pazienza per qualche giorno, fin quando l’avvocato Corsi non riuscirà a ripristinare la sua logistica. Fino a quel momento non le sarà possibile pubblicare nuovi articoli, ne rirpondere ai vostri commenti. Li terremo quindi “in caldo”