Novità per il cittadino - articoli in archivio

  • DEBITORE IN DIFFICOLTA’ E LEGGE SUL SOVRAINDEBITAMENTO. COME SALVARSI DAI DEBITI.

  • La legge n. 3/2012 fornisce la definizione di sovraindebitamento e ne disciplina la risoluzione. Quando ci si trova in una situazione, prolungata nel tempo, di squilibrio tra debiti assunti e il proprio patrimonio liquidabile per farvi fronte, tale da creare notevole difficoltà di adempiere alle proprie obbligazioni, ovvero quando si ha una incapacità definitiva di adempiere alle obbligazioni in modo regolare, si può richiedere di accedere alla procedura da sovraindebitamento. CHI PUÒ CHIEDERE L’APPLICAZIONE DELLA LEGGE? Possono attivare la procedura i soggetti non passibili di fallimento, cioè persone fisiche e giuridiche, cioè: consumatori: cioè un debitore persona fisica che ha assunto obbligazioni esclusivamente per scopi estranei all’attività

  • PEREQUAZIONE DELLE PENSIONI. COME OTTENERE RIVALUTAZIONE E RISARCIMENTO.

  • La questione che andiamo a trattare riguarda la perequazione pensionistica, termine che identifica la rivalutazione dell’importo pensionistico legato all’inflazione. Si tratta di un meccanismo attraverso il quale l’importo delle prestazioni medesime viene adeguato all’aumento del costo della vita come indicati dall’Istat. Il fine che la legge intende perseguire è quello di proteggere il potere d’acquisto del trattamento previdenziale pensionistico qualsiasi esso sia.

  • Legittime le richieste dell’INPS per errori nella liquidazione della pensione ?

  • *a cura dell’Avv. Carla Di Lello* Succede sempre più di frequente che l’Inps invii ai propri pensionati richieste “economiche” per errori di liquidazione della pensioni.

  • Italia-Programmi.net: come difendersi.

  • Il sito “Italia-Programmi.net” torna a colpire. “In caso di ulteriore ritardo nel pagamento, saremo costretti ad incaricare il nostro studio legale per il recupero del suo credito tramite azione giudiziale presso il Giudice Tributario“.

    Con affermazioni di questo genere, riferite anche a un presunto (e inesistente) Tribunale giudiziario regionale, tantissimi cittadini si sono visti, ancora una volta, sollecitare il pagamento dell’ormai noto abbonamento sottoscritto inconsapevolmente navigando nel sito-trappola.

  • No al canone di depurazione se il depuratore non c’è

  • Una sentenza stabilisce finalmente che se nel Comune di residenza non sono attivi depuratori per le acque reflue, la quota della bolletta destinata alla depurazione non dev’essere pagata dai cittadini.

  • Mediazione civile: parte chiamata assente, il giudice condanna a pagare

  • C’è una recente novità in tema di mediazione civile obbligatoria.

    Questo è un altro tassello che il legislatore ha aggiunto per agevolare il definitivo decollo dell’istituto della mediazione.

  • Manovra economica, ecco cosa ci aspetta

  • Ormai non si parla d’altro: in radio, in tv, per la strada. La manovra finanziaria attuata dal Governo attraverso varie correzioni (a Luglio, a Ferragosto e qualche giorno fa) presenta grosse novità che ci riguarderanno tutti, visto che il decreto è stato da poco definitivamente convertito in legge. Purtroppo per i cittadini si profila all’orizzonte una nuova stretta fiscale, e i cambiamenti toccheranno i nuovi contratti di lavoro, le pensioni, l’aliquota Iva.

  • Multiproprietà: cosa cambia con il nuovo decreto

  • Negli anni ’80 la soluzione della multiproprietà era molto diffusa: disporre di una casa in comproprietà con altre persone sconosciute che si alternavano in diversi periodi consentiva di risparmiare sui costi di mantenimento di una seconda casa.

  • Divieto di fumo: ora anche all’aperto

  • Nel mese di Luglio appena trascorso il sindaco di Firenze ha emanato una norma che obbliga tutti i dipendenti che lavorano presso il Comune a timbrare il cartellino, sia per l’entrata che per l’uscita, quando si assentano per la “pausa sigaretta”. Questa decisione ha provocato varie polemiche: c’è chi lo considera un provvedimento che lede i diritti dei lavoratori, e perciò illegittimo. Non è certo l’unico caso in cui un’amministrazione locale emana una legge anti-fumo così restrittiva.

  • Bonus bebè, il Codacons presenta un esposto

  • Sono tante le famiglie italiane che, in questi giorni di piena estate, stanno ricevendo a casa una lettera da parte del Ministero dell’Economia e delle Finanze che intima (pena la minaccia di azioni penali e sanzioni pecuniarie) la restituzione del c.d. “Bonus bebè” di cui hanno usufruito nel periodo 2005-2006.

  • Vietati con ordinanza i massaggi sulla spiaggia

  • Cosa c’è di più rilassante di un bel massaggio in riva al mare? Bè, certo, l’immagine evoca tranquillità e relax, ma non bisogna dimenticare che il massaggio, per fare bene alla salute, deve essere effettuato da personale esperto e competente. Inoltre, le prestazioni sotto l’ombrellone non garantiscono le opportune garanzie igieniche.

  • Precario nella scuola da 32 anni, ora chiede il risarcimento

  • La precarietà è una piaga sociale che non risparmia neppure le persone di una certa età. Lo sa bene M.M., un insegnante della scuola di Roma che dal 1979 ad oggi non è riuscito ancora ad ottenere un posto di ruolo. Ormai prossimo alla pensione e logorato da questa situazione lavorativa precaria che si trascina da ben 32 anni, il docente ha deciso di rivolgersi al Codacons.

  • Niente più esame di Stato per commercialisti ed avvocati?

  • Le conseguenze della proposta di legge delega concepita dal ministero dell’Economia ed esaminata nei giorni scorsi a Palazzo Chigi andrebbero ad incidere in modo rilevante sugli Ordini professionali di avvocati e commercialisti. Si tratta di una proposta di legge che va ben oltre il decreto legge Bersani sulla liberalizzazione delle professioni, poiché stabilisce l’abolizione dell’esame di Stato per avvocati e commercialisti.

  • Cani nei ristoranti: multa a chi impedisce l’ingresso

  • Dallo scorso 29 marzo 2011 sono entrate in vigore alcune norme che disciplinano l’ingresso dei cani nei locali pubblici e nei ristoranti. Naturalmente siamo in un periodo di rodaggio, poiché ci vorrà un po’ di tempo prima che ristoratori ed esercenti le mettano in pratica con i loro clienti.

  • Come rinnovare la patente di guida

  • Il permesso di guida è soggetto a scadenza, quindi è bene stare attenti alla validità per evitare di farsi sorprendere con il documento scaduto. Tale dimenticanza può costare parecchio. Per la precisione, l’art. 126 comma 7 del Codice della Strada stabilisce una multa compresa tra 155 e 624 euro, il fermo amministrativo del veicolo per due mesi e il ritiro del documento scaduto.

  • Quali caratteristiche deve avere un bravo conciliatore

  • Torniamo a parlare di conciliazione, l’istituto introdotto dal Decreto legislativo 28/2010. In particolare, mi sembra il caso di approfondire la figura del conciliatore o mediatore civile. Il conciliatore è un professionista competente, autorevole ed imparziale. Per far sì che le parti si fidino di lui ed accettino il suo intervento al fine di trovare un accordo alla controversia in atto, deve essere in grado di sviluppare competenze relazionali e comunicative che lo aiutino a negoziare nel miglior modo possibile la soluzione del problema.

  • Decreto sullo Sviluppo, le novità sul patto di famiglia

  • Il decreto sullo Sviluppo, approvato qualche giorno fa in maniera definitiva, contiene alcune importanti “misure” che puntano a rilanciare la nostra economia. Tra le norme previste, ci sono anche novità riguardanti l’istituto del “patto di famiglia”. Questo è uno strumento previsto dalla legge per favorire la continuità nell’esercizio delle imprese, in quanto agevola il passaggio dell’azienda di famiglia o delle quote di società possedute.

  • Decreto Omnibus: ecco cosa prevede

  • Il Decreto Ominibus è diventato legge. Ieri, 26 Maggio, la Camera dei Deputati ha approvato definitivamente il disegno di legge di conversione del decreto omnibus del 31 Marzo 2011 n. 34. Il testo ora è in attesa di essere firmato dal Capo dello Stato. L’approvazione del decreto è avvenuta per una manciata di voti, una decina. Ecco le norme in esso contenute.

  • Decreto Sviluppo: le novità sulla carta di identità

  • Il ministro Brunetta ha mantenuto le promesse. Nel decreto legge emanato lo scorso 5 maggio 2011, che contiene una vera e propria manovra sullo sviluppo dell’economia, vi è anche una norma (l’art. 10), riguardante l’aspetto delle digitalizzazione ed innovazione della carta di identità elettronica (Cie). Questa diventerà un obbligatorio documento che serve all’identificazione di ognuno.

  • Il mutuo ora si può negoziare

  • Il 6 Maggio scorso è stato approvato dal Consiglio dei Ministri il Decreto legge per lo Sviluppo che, tra le altre novità, ne introduce alcune riguardanti la casa, i mutui e i finanziamenti. In tema di mutui il suddetto decreto stabilisce che la rinegoziazione, che prima era una facoltà della banca, oggi diventa un vero e proprio diritto del consumatore, pur se soggetto ad alcuni limiti. Vediamo cosa è previsto riguardo alla possibilità di rinegoziare un mutuo.