Legge Pinto. Come ottenere un indennizzo per i processi troppo lunghi.

Legge Pinto. Come ottenere il risarcimento per i processi eccessivamente lunghi.

Chi non ha mai affermato che i tempi della giustizia sono “troppo lunghi”?

Chi è stato coinvolto in un procedimento per un periodo di tempo considerato irragionevole, cioè troppo lungo, può richiedere, in base alla legge n. 89 del 24 marzo 2001 (cd. “legge Pinto”), una equa riparazione.

Benchè recentemente il ministro della Giustizia, Angelino Alfano, abbia annunciato che la detta legge dovrà essere ripensata, (a seguito del Disegno di legge approvato ad ottobre sulla riforma della giustizia civile, per cui si potranno smaltire in tempi ragionevoli gli oltre 5 milioni di processi che giacciono nelle procure italiane), la legge Pinto ha introdotto, nel nostro ordinamento, uno strumento che preveda un’equa riparazione a “chi ha subito un danno patrimoniale o non patrimoniale per effetto di violazione della Convenzione per la salvaguardia dei diritti dell’uomo e delle libertà fondamentali” in relazione al mancato rispetto del termine ragionevole di cui all’articolo 6, paragrafo 1, della Convenzione per la salvaguardia dei diritti dell’uomo e delle libertà fondamentali, firmata a Roma il 4 novembre 1950 (“Ogni persona ha diritto a che la sua causa sia esaminata equamente, pubblicamente ed entro un termine ragionevole da un tribunale indipendente e imparziale, costituito per legge”).

Essa consiste nel riconoscimento di una somma di denaro per ogni anno di eccessiva durata del processo ed ammonta a circa 750,00/1.500 euro, ma può aumentare fino a 2.000 euro in casi di particolare importanza (ed es. in tema di diritto di famiglia o stato delle persone, procedimenti pensionistici o penali, cause di lavoro o cause che incidano sulla vita o sulla salute) e a seconda della Corte territoriale competente.

La domanda può essere proposta a prescindere dall’esito della lite, sia che si vinca, si perda o si concili la causa davanti al giudice.

Per periodo ragionevole, solitamente si intende: 3 anni per il procedimento di primo grado, 2 anni per il secondo e un anno per la cassazione.

Qualora la domanda si proponga per una causa pendente, può essere liquidata una somma in base agli anni oltrepassanti il consentito. A fine procedimento può essere avanzata una seconda istanza per i successivi.

Ovviamente, nella determinazione del tempo ragionevole dovrà essere valutata una serie di circostanze, come ad esempio la complessità del caso o il comportamento delle stesse parti e del giudice.

Occhio ai termini. Il ricorso per equa riparazione va presentato entro sei mesi dal passaggio in giudicato della sentenza che definisce il processo. Scaduti i sei mesi, la parte è considerata decaduta dal proporre il ricorso. E’ sempre proponibile, invece, in pendenza di causa.

IL PROCEDIMENTO.

II risarcimento va chiesto con ricorso alla Corte d’Appello territorialmente competente, secondo una speciale tabella, e deve essere deciso entro 4 mesi dal deposito. Va proposto nei confronti del Ministero della Giustizia, se si tratta di procedimenti del giudice ordinario, del Ministero della Difesa quanto si tratta di procedimenti del giudice militare, del Ministero delle Finanze quando si tratta di procedimenti del giudice tributario.

Nel ricorso si dovranno esporre i fatti in maniera dettagliata. In particolare, sarebbe conveniente provare la lungaggine processuale attraverso la trascrizione pedissequa dei verbali di udienza, sì da dimostrare i ritardi intercorsi tra le udienze, soprattutto quelli relativi a rinvii d’ufficio. Bisogna, inoltre, allegare elementi da cui possa desumersi la violazione dell’art. 6, par. 1, anche sotto il profilo iniziale, laddove sia trascorso un notevole lasso di tempo tra il deposito della domanda e la data effettiva della prima udienza.

Orbene, una volta esaurita la procedura, la Corte d’Appello deposita presso la Cancelleria il decreto con il quale lo Stato Italiano viene condannato a corrispondere al ricorrente un indennizzo, oltre alle spese legali sostenute. Il decreto viene notificato, a cura del difensore, all’Avvocatura dello Stato.

Per quanto concerne il decreto che conclude il procedimento, esso sarà motivato in forma sintetica ed immediatamente esecutivo.

Se il Ministero non provvede volontariamente al pagamento delle somme, si potrà agire esecutivamente per il recupero forzoso del proprio credito.

Naturalmente i tempi dipendono dalla rapidità con cui le Corti d’Appello, dislocate sul territorio nazionale, provvedono alla fissazione dell’udienza ed al deposito del provvedimento conclusivo della procedura

In media, dal momento della proposizione del ricorso introduttivo a quello del concreto recupero dell’indennizzo, compresa la fase esecutiva, trascorre generalmente un lasso di tempo di circa 18 mesi.

DOCUMENTI NECESSARI: sono la copia conforme della sentenza, se il procedimento si è concluso o il certificato di pendenza della lite, se è ancora in corso. Per poter meglio argomentare sull’eccessiva durata del processo, come spiegato, sarebbe opportuno anche depositare gli atti introduttivi (citazione, ricorso, comparsa di costituzione e risposta, memoria difensiva, etc..), i verbali di udienza e le comparse conclusionali.

IL DECRETO.

La Corte competente emetterà un decreto immediatamente esecutivo. Di seguito un esempio di decreti ottenuti dal ns. studio:

DECRETO CORTE APPELLO TRENTO N. 95/2010

DECRETO CORTE APPELLO TRENTO N. 469/2010

 

 

311 Commenti

  1. Avv. Mary Corsi
  2. fernando transocchi
  3. Avv. Mary Corsi
  4. Avv. Mary Corsi
  5. Avv. Mary Corsi
  6. dina
  7. rossella di lorenzo
  8. Avv. Mary Corsi
  9. Avv. Mary Corsi
  10. Stefano
  11. Fabio
  12. fernando transocchi
  13. Avv. Mary Corsi
  14. Avv. Mary Corsi
  15. orlando pasquino
  16. Marco
  17. Emilio
  18. antonio
  19. Avv. Mary Corsi
  20. Grazia
  21. Avv. Mary Corsi
  22. antonella
  23. Avv. Mary Corsi
  24. Avv. Mary Corsi
  25. Paolo V.
  26. Alfio Patanè
  27. Avv. Mary Corsi
  28. fernando transocchi
  29. fernando transocchi
  30. fernando transocchi
  31. Avv. Mary Corsi
  32. Avv. Mary Corsi
  33. Avv. Mary Corsi
  34. mary
  35. maria
  36. Avv. Mary Corsi
  37. Manuela
  38. Ely
  39. Avv. Mary Corsi
  40. Daniele Annaro
  41. Avv. Mary Corsi
  42. antonello
  43. Paola
  44. Avv. Mary Corsi
  45. Paola
  46. Avv. Mary Corsi
  47. Avv. Mary Corsi
  48. dante_magellan...
  49. dante
  50. fabrizio
  51. Avv. Mary Corsi
  52. mario
  53. Avv. Mary Corsi
  54. Avv. Mary Corsi
  55. Giovanni
  56. mario
  57. Avv. Mary Corsi
  58. MirkoD
  59. MirkoD
  60. Avv. Mary Corsi
  61. Dante
  62. Giuseppe
  63. Avv. Mary Corsi
  64. Giuseppe
  65. Avv. Mary Corsi
  66. fausto
  67. Avv. Mary Corsi
  68. Fausto
  69. Avv. Mary Corsi
  70. antonella
  71. Avv. Mary Corsi
  72. Gaetano
  73. Avv. Mary Corsi
  74. Gaetano
  75. Avv. Mary Corsi
  76. filippo Peduzzi
  77. Avv. Mary Corsi
  78. GIANNI
  79. Avv. Mary Corsi
  80. Rosalbino
  81. Avv. Mary Corsi
  82. Antonio
  83. Avv. Mary Corsi
  84. Giovanni
  85. Avv. Mary Corsi
  86. Giovanni
  87. lilli
  88. Avv. Mary Corsi
  89. Avv. Mary Corsi
  90. Avv. Mary Corsi
  91. adele
  92. lilli
  93. francesco.
  94. Avv. Mary Corsi
  95. lilli
  96. lilli
  97. lilli
  98. Avv. Mary Corsi
  99. Silvia T. di Ancona
  100. Avv. Mary Corsi
  101. Avv. Mary Corsi
  102. Adelio Bevagna
  103. elisabetta carmignani
  104. Avv. Mary Corsi
  105. Avv. Mary Corsi
  106. adele
  107. antonio de pau
  108. antonio de pau
  109. Avv. Mary Corsi
  110. ELIO
  111. Avv. Mary Corsi
  112. manuela
  113. Avv. Mary Corsi
  114. ELIO
  115. Avv. Mary Corsi
  116. SALVO
  117. Avv. Mary Corsi
  118. teresa troisi
  119. Avv. Mary Corsi
  120. teresa troisi
  121. Avv. Mary Corsi
  122. daniela venturini
  123. Avv. Mary Corsi
  124. andrea
  125. Avv. Mary Corsi
  126. Avv. Mary Corsi
  127. Avv. Mary Corsi
  128. challancin giovanni
  129. Avv. Mary Corsi
  130. Avv. Mary Corsi
  131. Giuseppe Cremona
  132. anna
  133. Avv. Mary Corsi
  134. Avv. Mary Corsi
  135. Roberta
  136. Francesco
  137. Anna tributario
  138. luigi
  139. Avv. Mary Corsi
  140. Avv. Mary Corsi
  141. Avv. Mary Corsi
  142. nunzia cocciolla
  143. enrica mazzocchi
  144. toni
  145. Avv. Mary Corsi
  146. Avv. Mary Corsi
  147. Barbato Pellegrino
  148. Avv. Mary Corsi
  149. Avv. Mary Corsi
  150. Avv. Mary Corsi
  151. antonio
  152. vincenzo
  153. vincenzo
  154. rocco marinelli
  155. romeo
  156. Avv. Mary Corsi
  157. luca
  158. Avv. Mary Corsi
  159. cialdella giuliana
  160. Avv. Mary Corsi
  161. massimo
  162. Avv. Mary Corsi
  163. Avv. Mary Corsi
  164. Claudio
  165. padovan mirella
  166. Avv. Mary Corsi
  167. enzo
  168. Avv. Mary Corsi
  169. Avv. Mary Corsi
  170. MARIA GRAZIA
  171. Renato
  172. Avv. Mary Corsi
  173. fabio
  174. Avv. Mary Corsi
  175. fabio
  176. Avv. Mary Corsi
  177. Marco
  178. Avv. Mary Corsi
  179. Avv. Mary Corsi
  180. Nicole
  181. giovanni
  182. Avv. Mary Corsi
  183. DONATELLA
  184. Avv. Mary Corsi
  185. DONATELLA
  186. Avv. Mary Corsi
  187. carmen
  188. Avv. Mary Corsi
  189. massimo
  190. Avv. Mary Corsi
  191. leonardo
  192. Avv. Mary Corsi
  193. Leonardo
  194. Avv. Mary Corsi
  195. Avv. Mary Corsi
  196. michela
  197. Avv. Mary Corsi
  198. Avv. Mary Corsi
  199. antonio aiello
  200. giovanni
  201. Avv. Mary Corsi
  202. Annalisa Calabrese
  203. Avv. Mary Corsi
  204. Carlo
  205. Avv. Mary Corsi
  206. rossmy
  207. Avv. Mary Corsi
  208. rossmy
  209. Avv. Mary Corsi
  210. gianluca
  211. Avv. Mary Corsi
  212. vincenzo
  213. Avv. Mary Corsi
  214. giorgio
  215. Avv. Mary Corsi
  216. marg
  217. Avv. Mary Corsi
  218. Francesco
  219. Avv. Mary Corsi
  220. Arcangelo
  221. Avv. Mary Corsi
  222. Avv. Mary Corsi
  223. Arcangelo
  224. Arcangelo
  225. Avv. Mary Corsi
  226. alessandra
  227. Avv. Mary Corsi
  228. Avv. Mary Corsi
  229. sara
  230. tiziana
  231. avv.andrea giuliodori
  232. Avv. Mary Corsi
  233. loredana
  234. attanasio dionisio
  235. giuseppe
  236. Avv. Mary Corsi
  237. PAOLO ANTONIO
  238. Avv. Mary Corsi
  239. Francesco Martire
  240. Avv. Mary Corsi
  241. Avv. Mary Corsi
  242. gabriele
  243. paola ferrarelli
  244. Avv. Mary Corsi
  245. gabriele
  246. Avv. Mary Corsi
  247. Daniele
  248. Avv. Mary Corsi
  249. giuseppe
  250. Avv. Mary Corsi
  251. pasquale
  252. gabriele
  253. Avv. Mary Corsi
  254. enrico
  255. Avv. Mary Corsi
  256. Domenico
  257. gabriele
  258. Maria
  259. Avv. Mary Corsi
  260. Carmela
  261. Avv. Mary Corsi
  262. Avv. Mary Corsi
  263. Avv. Mary Corsi
  264. Gabriele
  265. Roberto MINUZ
  266. Domenico
  267. Domenico
  268. Avv. Mary Corsi
  269. Mario
  270. Avv. Mary Corsi
  271. Andrea
  272. Avv. Mary Corsi
  273. Alessandro
  274. Raffaele
  275. Avv. Mary Corsi
  276. Raffaele
  277. Avv. Mary Corsi
  278. Raffaele
  279. angelo
  280. Avv. Mary Corsi
  281. angelo
  282. angelo
  283. Avv. Mary Corsi
  284. angelo
  285. angelo
  286. Avv. Mary Corsi
  287. angelo
  288. alessandro
  289. Avv. Mary Corsi
  290. alessandro
  291. Avv. Mary Corsi
  292. alessandro
  293. Avv. Mary Corsi
  294. Gabriele
  295. Mary Corsi
  296. agostino
  297. Mary Corsi
  298. Francesco
  299. firefox
  300. Mary Corsi
  301. mauro
  302. Mary Corsi
  303. mauro
  304. Mary Corsi
  305. teresa
  306. Mary Corsi
  307. gabriele
  308. gabriele
  309. Mary Corsi

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *