La prova del danno morale.

Anche il danno morale va provato.

http://www.pourfemme.it/wp-galleryo/danni-morali/rabbia-donna.jpg

In caso di incidente stradale, il danneggiato non può rifiutare gli accertamenti strettamente necessari alla valutazione del danno alla persona.

Nell’ottica di personalizzazione del danno non patrimoniale (ex morale, biologico, esistenziale, etc) occorre adeguare  al caso concreto il danno biologico e tenere presente anche il diverso pregiudizio subito dalla parte danneggiata, ovvero il turbamento psichico transitorio e soggettivo conseguente al sinistro, da ritenersi sussistente in via presuntiva alla luce della lesione psico-fisica permanente accertata, del fatto illecito di cui si è vittima e dell’età.

Si tratta, quest’ultimo e diverso pregiudizio, del cd. Danno morale, non più inteso quale categoria autonoma, ma come figura descrittiva di uno dei tanti aspetti del danno non patrimoniale, da liquidarsi sempre in via equitativa ex artt. 1226 1 2056 c.c.

Il Tribunale di Roma, con la sentenza dello scorso 30 marzo, ha altresì affrontato il c.d danno esistenziale, inteso anche questo non come autonoma categoria, ma come figura individuata ai fini meramente descrittivi del danno non patrimoniale, il quale consiste nel pregiudizio di natura non meramente emotiva ed interiore, ma permanente, oggettivamente accertabile e provocato sul fare areddituale del soggetto, il quale altera le sue abitudini di vita e gli assetti relazionali che gli erano propri, inducendolo a scelte di vita diverse quanto all’espressione e realizzazione della sua personalità nel mondo esterno e sussiste solo nei casi di reato o previsto dalla legge, ovvero in ipotesi di lesione di diritti inviolabili della persona costituzionalmente qualificati, ed in presenza di una lesione grave e di un danno serio.

La prova della lesione di un diritto fondamentale dell’individuo non è sufficiente a giustificare il risarcimento, costituendo la stessa un semplice indizio di danno, che deve essere dimostrato.

5 Commenti

  1. Avv. Mary Corsi
  2. sandro
  3. paola
  4. Avv. Mary Corsi
  5. paola

Lascia un commento