Anche le Corti d’Appello a favore dei consumatori: 4You e MyWay non sono piani previdenziali.

4YOU e MYWAY. Anche la Corte d’appello di Firenze ne dichiara la natura altamente speculativa.

Dopo centinaia di giudizi in primo grado, in tutta Italia, più o meno favorevoli ai consumatori, finalmente le prime sentenze dei Giudici di secondo grado che dichiarano l’annullamento dei contratti 4YOU e My Way.

Dopo Torino, Lecce e Salerno, anche la Corte di Appello di Firenze, con una recentissima sentenza, dichiara l’inganevolezza di questi piani.

Alcuni passi della sentenza del 5 gennaio scorso: 

“va detto che la mancanza di correttezza è sicuramente riferibile alla pubblicizzazione del piano come previdenziale, circostanza questa censurata dalla Autorità garante della concorrenza e del mercato nel provvedimento 1172 del 6/3/2003. La mancanza di trasparenza si collega alla informativa fornita al cliente mediante il testo contrattuale (anche questo censurato dalla Autorità garante), che non rendeva sufficientemente chiaro il collegamento stretto fra finanziamento e investimento, specialmente nel caso di recesso, né con riguardo alla fase finale.

Il piano finanziario in oggetto non può assolutamente essere qualificato come ‘previdenziale’, non consistendo affatto in un semplice accumulo di risparmio, bensì in un mutuo (non soggetto ad alcuna agevolazione fiscale) finalizzato ad una speculazione finanziaria dall’esito incerto per il cliente, e in ogni caso vantaggiosa per la Banca.

La spiccata natura tecnica del contratto, e la sua inidoneità a fornire una visione globale del rapporto atipico da esso generato è stata d’altronde sottolineata dalla Autorità garante. A ciò si aggiunge la particolare natura del prodotto, oggetto tra l’altro di pubblicità ingannevole, e studiato ‘a tavolino’ da menti sopraffine per massimizzare la raccolta del risparmio (anche inesistente), che rendeva necessari –comunque al di là delle mere clausole contrattuali– i chiarimenti ulteriori sopra indicati”.

LA SENTENZA:

CORTE D\’APPELLO DI FIRENZE 5 GENNAIO 2010

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.